Forum

Message posted on : 02/11/2010
Author : (24)
Topic : PNEUMATEOLOGIA (visione riflessa)


.

NELL'INDIVIDUO.
NELLA DIRIGENZA.
CI STA BENE.
CI STA MEGLIO.
LAVORA BENE.
LAVORA MEGLIO.
SI CELA BENE.
SI CELA MEGLIO.
SEMBRA UNA FATALITA': IL POTERE RELIGIOSO NON STA IN MANO DEI PICCOLI, MA SOLO DEI GRANDI (UOMINI DI CHIESA DIRIGENTE)

----------------------------------

L'amarmi e l'odiare lo sento piacere: realtà presente in me.
E' un piacere che sa di convincente il piacere della morte dell'amore.
L'inganno mi fa menzogna:
Questa tragica realtà l'abbiamo applicata alle varie persone di Chiesa.

1) LA PERSONA DI CHIESA PATERNA: E' MENZOGNA SEMPLICE.

2) LA PERSONA DI CHIESA PATERNA PRIVILEGIATA: E' MENZOGNA RADDOPPIATA.

3) LA PERSONA DI CHIESA CRISTIANA: CON ESTREMA FACILITA' ESSA PURE SI FA MENZOGNA RADDOPPIATA.
Gli basta credere, gli basta cultuare, gli basta pregare a parole, senza coltivare il fare cristiano contrario al fare Paterno, e cade in doppia menzogna.

4) Alla nostra indagine manca un'ultima persona di Chiesa: la persona di Chiesa dirigente.
E' la persona di Chiesa che detiene il potere religioso.
Il nostro occhio è puntato sulla dirigenza ebraica.
Quel potere nella Chiesa ebraica era collegiale e era condiviso tra anziani, scribi e sacerdoti.
L'esercizio del potere li radunava insieme nel Sinedrio, composto di 71 membri, la cui presidenza era il Sommo Sacerdote.

Il fenomeno nuovo: Giovanni il Battista fa svegliare il potere, che invia a lui una commissione indagatrice.
Il fenomeno Gesù lo mette in agitazione, e da Gerusalemme sono in partenza continua drappelli di investigatori.
Teniamolo sotto osservazione, perchè il fenomeno Gesù è assai pericoloso per il potere centrale.
Dalla osservazione si passa al controllo, poi agli interventi, per bloccarlo nel suo nascere; ma tutti i tentativi vanno a vuoto.
Intanto, l'emorragia ecclesiale si va dilatando.
Le folle seguono Gesù, e abbandonano la Chiesa ufficiale.
Il suo potere si va riducendo, e si teme ormai la defezione in massa.
La sagoma di una Chiesa nuova che si contrappone alla loro è lì chiara ormai.
Quello che si temeva si comincia ad avverare alla risurrezione di Lazzaro: una adesione in massa a Gesù.
Siamo in vicinanza alla capitale: circa cinque chilometri.
La dirigenza sente che quel prodigio è l'assalto finale al suo potere religioso.
La gravità della situazione li raduna velocemente.
Si domandano: che cosa facciamo?
Gesù fa molti prodigi; se lo lasciamo fare, ne verranno conseguenze gravi per noi.
Quali?

VOX FIDEI: CREDERANNO IN LUI.
VOX POLITICA: VERRANNO I ROMANI.
VOX CULTUALE: DISTRUGGERANNO IL TEMPIO.
VOX PRAESIDENTIS: LA NOSTRA GENTE!

Caifa li taccia tutti di ignoranti, perchè mettevano allo scoperto la paura per il loro potere; invece bisognava nascondere la verità con una gigantesca menzogna.
Quale?
Il bene del popolo.
Salviamo il popolo con la morte di quell'uomo.
Avremo così tutto il popolo con noi, che ci sosterrà efficacemente.
Non siamo più davanti a una menzogna semplice e nemmeno raddoppiata, ma centuplicata.
La menzogna centuplicata ha funzionato a meraviglia nell'eliminazione di Gesù, ma non a lungo, perchè 37 anni dopo è avvenuto perfettamente quello che avevano attribuito come conseguenza del Cristo (distruzione della città).
Gesù lo sapeva molto bene quanto fosse fatale il potere religioso in mano alle persone.
Per questo ha presentato ai suoi il potere vero, l'autentica autorità: " I capi delle nazioni dominano e comandano. Voi non così. Chi vuol essere il più grande sia l'ultimo; e il primo, sia schiavo di tutti".
Il potere che non centuplica la menzogna della persona di Chiesa è quello dell'amore: quello del fare il piccolo.
Ma quanto è difficile farlo, quando si diventa grandi!


.


per info, scrivere a don Luciano
eremita in citta marketingeremita in citta