Forum

Message posted on : 17/09/2010
Author : don Luciano
Topic : Rispondo a Roberto

La MORTE, già: proprio essa è la regola della verità della nostra vita, del senso e del valore delle cose che sperimentiamo.
Una soluzione?...non serve a molto, anzi spesso è illusione e ci fa ricadere nel baratro. Siamo tutti mendicanti di questa verità (laureati o analfabeti), chiamati a condividerci la domanda del senso, ogni giorno. E la luce, per assurdo, viene proprio dalla morte. Ma non la morte come atto fatto e finito, ma come esercizio quotidiano del morire in noi stessi per rivivere nella ricerca della verità. Non sono le risposte ad appagarci; sono le domande, invece, illuminate dal percorso condiviso: ecco il senso della nostra vita: con umiltà e sapienza, saper accettare il limite della morte che illumina il nostro cammino, per dirci e vivere insieme il meglio, il vero e l'ottimo dell'attimo che viviamo. Questo, caro Roberto, è il senso della vita, ricercato e illuminato dalla condivisione dell'esperienza umana, nella quale ciascuno, nella diversità, crea la comunione della vita umana, sociale, affettiva, religiosa, mistica e vera, per essere sempre più capace di vivere, attraverso il passaggio nella morte quotidiana, il senso pieno della propria vita, che ci auguriamo a vicenda. Grazie, Roberto, per averci stimolato in questo.

per info, scrivere a don Luciano
eremita in citta marketingeremita in citta